Banntag di Liestal

Il Banntag (letteralmente «giorno del divieto») è una cerimonia organizzata dal patriziato di Liestal, capoluogo del Cantone di Basilea Campagna, durante la quale i cittadini percorrono i confini comunali. Riservata esclusivamente a uomini e bambini, si tiene il lunedì che precede l’Ascensione. A seconda del quartiere e della famiglia i cittadini sono suddivisi in quattro bande, ciascuna condotta da un capobanda, provviste di una loro bandiera e di un gioco e accompagnate da un gruppo di bambini.

Alle sei di mattina, gli spari dei tiratori del Banntag in Rathausstrasse danno inizio all’evento, seguiti dalla campana della porta cittadina che chiama all’appello la popolazione di Liestal. Alle otto parte la marcia delle quattro bande lungo i 26 chilometri del perimetro comunale, scandita di tanto in tanto dagli spari in aria dei tiratori. Lungo il percorso sono previste due pause con discorsi e un appello, oltre a una o più soste nelle locande o nei comuni vicini, prima che le bande rientrino verso sera nella città vecchia dove insieme fanno il giro delle locande di Liestal.


Categoria


Cantone


Descrizione dettagliata

Pubblicazioni

Jürg Ewald und Lukas Ott (Ed.): Liestal – eine neue Heimatkunde. Liestal, 2004

Eduard Strübin: Baselbieter Volksleben. Basel, 1952

Dominik Wunderlin: Mann und Bann. Liestaler Grenzgänge – das Buch über den Liestaler Banntag. Liestal, 2005

Parole chiave

Primavera

Contatto

Bürgergemeinde Liestal
Rosenstrasse 14
4410 Liestal
E-mail

Stampare il contatto

https://www.lebendige-traditionen.ch/content/tradition/it/home/tradizioni/banntag-di-liestal.html